L’ARCHIVIO GIORNALISTICO E LETTERARIO DI DANIELE RUTA

LA NOTA DI ANDREA Diversi anni fa, in accordo con mio padre e Daniele Ruta, era stata predisposta la classificazione in archivio a Lugano di tutto il materiale giornalistico e letterario prodotto da Daniele Ruta. L’idea era quella di immettere, volta per volta, all’interno del blog danielerutagiornalista e dopo un’accurata analisi, i lavori prodotti dal suo autore per salvaguardare su due fronti i sui diritti di proprieta’ garantiti sia dalle pubblicazioni aperte lanciate verso il ciberspazio e sia dalla classificazione e registrazione legale in un paese che dovrebbe meglio salvaguardare a livello internazionale i lavori intellettuali. Ma la ragione in verita’ era principalmente difensiva. L’autore e’ stato oggetto durante un tempo lunghissimo di numerose violazioni domiciliari e di innumerevoli alterazioni e manipolazioni dei suoi scritti con azioni operate anche da persone che si dicevano a lui vicine per stima e affetto. Ecco una citazione importantissima dello scrittore siciliano Michele Pantaleone nel suo libro A Cavallo della Tigre:”Bisogna tener presente che quando si cavalca la tigre si rischia sempre di essere divorati dalle pulci”. Con il blog e con l’archivio di Lugano tutto questo oggi finisce. L’opera di disinfestazione dai pidocchi e’ terminata. Esistono tuttavia opere gia’ pubblicate di Daniele Ruta che possono essere a lui attribuite solo qualora venga espressamente citato il suo coopyright. L’agenzia di Lugano vigilera’ sulle manipolazioni e sara’ garante delle pubblicazioni sul blog. Un lavoro che prosegue e che non si arresta e che sara’ gestito dalla nostra squadra su diretta disposizione dell’autore che si assume in pieno tutte le sue responsabilita’. A coadiuvare il tutto anche un team di avvocati per assicurare l’inattaccabilita’ delle opere sul piano giudiziario.

(Visited 145 times, 1 visits today)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *